Chiama
Prenota
Mappa
Sconto del 10% sulle prenotazioni!

I consigli di Piergiorgio: viaggio alla scoperta di Giardino Giusti

Il Giardino Giusti, visitato dal celebre scrittore tedesco Goethe. Una esperienza unica in mezzo alla natura e vicino a Ca' Giulietta.

Il luogo che vi descriverò in questo post è il Giardino Giusti, una meravigliosa area verde con presente un palazzo storico di valore, istituito dalla Famiglia Giusti. Siamo a Verona, a poca distanza da Piazza dei Signori, nello storico quartiere di Veronetta, un piccolo e pittoresco borgo con case dalle facciate affrescate, palazzi nobiliari e piccoli negozi di artigiani con tipiche osterie che convivono con locali multietnici. Questo giardino ha avuto modo di ospitare l’importante scrittore tedesco Goethe, durante un suo viaggio in Italia. Uno dei suoi spazi preferiti nel parco era un cipresso, sotto il quale spesso leggeva e riposava.

Storia del Giardino Giusti e della famiglia

Nel 1583 Agostino Giusti e la moglie Alda Malaspina decidono di spostare la propria  residenza di famiglia di Santa Felicita, al nuovo palazzo al Muro Novo, una meravigliosa cornice per il Giardino Giusti. L’architetto che ha preso parte al progetto del palazzo è il veronese Paolo Farinati, con la partecipazione del figlio Orazio per le decorazioni. L’appartamento principale del Palazzo Giusti, situato nell’ala ad ovest si compone in sette aree, realizzate dal tardo Cinquecento fino alla metà del Novecento.

L’appartamento 900, infatti, era abitato dalla famiglia Giusti fino al 1944. Nello stesso periodo venne bombardato durante la Seconda Guerra Mondiale e, in seguito, venne restaurato. Dei lavori se ne occuparono Alberto e Mary Farina nel 1954, i quali lo presero in affitto dalla famiglia Giusti e abitarono all’interno dal 1954 al 1984.

Caratteristico del palazzo situato all’interno del giardino è il salone di rappresentanza. L’atrio di entrata prevede un portico a sei arcate che si affacciano direttamente sul cortile. Oltre il cancello si intravvede il viale dei cipressi, un tratto affascinante che conduce alla grotta interna al giardino.

La struttura del parco

Il Giardino Giusti è stato progettato con l’intento di riportare agli antichi stili toscani, tipici della famiglia Medici. Infatti, all’interno delle aree verdi è possibile ammirare cipressi, alberi di agrumi, grotte, mascheroni, reperti romani e statue antiche. Il giardino stesso è suddiviso in molteplici spazi, poichè è più facile visitarlo. Partendo dal settore in pianura, suddiviso in nove quadrati all’italiana, si concretizzano aree perfettamente simmetriche. Queste sono dominate da aiuole e statue antiche rappresentanti le divinità greche (Diana, Venere, Atlante, Apollo e Adone). Un elemento decisamente caratteristico è il viale di cipressi all’ingresso, il quale porta alla grotta e di cui una parte è  plasmata direttamente in un bosco.

Il Giardino Giusti sembra molto semplice, ma in realtà è strutturato in una modalità complessa e articolata. Tale peculiarità lo rende un giardino unico. Nella sua parte alta, infine, una volta raggiunto il punto più elevato è possibile osservare uno scorcio interessante della città di Verona.

Se siete interessati a visitare Giardino Giusti con il relativo palazzo, potrete consultare il sito specifico, oppure contattarci per ricevere informazioni per un eventuale pernottamento presso il nostro splendido agriturismo vicino Verona dove sarà possibile pernottare in tranquillità e armonia. Da noi a Cà Giulietta, il Giardino è davvero a pochissima distanza, come pure il Parco Sigurtà e il Natura Viva.

Vuoi prenotare una camera qui vicino?
Verifica la disponibilità

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo ora!

Altri articoli

Parco acquatico Cavour: il divertimento e il relax a due passi da Cà Giulietta

Agriturismo vicino Verona: la storia di Cà Giulietta

Biblioteca Capitolare Verona: la biblioteca più antica del mondo

Bike hotel: cos’è e come sceglierlo

Parco Natura Viva: scopriamolo insieme

Itinerari in bici: tra Veneto e Lombardia costeggiando il Mincio

I consigli di Piergiorgio: viaggio alla scoperta di Giardino Giusti

Piergiorgio consiglia: il Santuario Madonna della Corona

Piergiorgio consiglia: Campo di Brenzone, angolo unico sul Lago di Garda

Vigne Verona: alla scoperta delle Vigne di San Pietro

Tortellini di Valeggio sul Mincio e dintorni: il consigli di Piergiorgio

Aquardens Terme Verona, un tuffo nel benessere

Passeggiata a Verona e dintorni: il percorso naturale di Custoza

I consigli di Piergiorgio: Castel San Pietro a Verona

I consigli di Piergiorgio: Sommacampagna tutta da scoprire!

Non solo lago: tutta la magia del Natale sul Lago di Garda

Alla scoperta dell’Arena di Verona. Piergiorgio ci racconta la storia della lirica

I consigli di Piergiorgio: Museo Nicolis a Villafranca

Villafranca di Verona: una gustosa merenda al Caffè Fantoni

Fiera Cavalli Verona 2023: un evento dedicato al mondo equino

Cà Giulietta consiglia: i magici Mercatini di Natale a Verona

Viaggio alla scoperta del Natale a Mantova

Golf Verona: 18 buche per professionisti e amatori, vicino a Cà Giulietta

Piazza Brà, la più bella che ci sia durante la festa di Santa Lucia

Parco Sigurtà: relax nella natura vicino a Verona

I consigli di Cà Giulietta: Osteria del Fil De Fero

Il Veneto in bici: ecco i migliori itinerari

I consigli di Piergiorgio: da Cà Giulietta alla scoperta di Custoza

La stella cometa a Verona: una tradizione che dura da 40 anni

Alla scoperta di Isola della Scala e delle sue specialità culinarie

Gardaland: il parco divertimenti più bello d’Italia

I consigli di Piergiorgio: un viaggio in barca sul Lago di Garda

Torna il festival del vino Hostaria: tra tradizione, enologia e cucina

Agriturismo Cà Giulietta © | Via barco 6 - Sommacampagna (vr) | P.IVA 03776620233 | +393384102745 | Privacy Policy | Cookie Policy | Prerefenze cookie