Chiama
Prenota
Mappa
Sconto del 10% sulle prenotazioni!

Piazza Brà, la più bella che ci sia durante la festa di Santa Lucia

La notte tra il 12 e il 13 dicembre accadrà qualcosa di veramente magico in piazza Brà: scopriamo insieme cosa!

“Santa Lussia la vien de note cò le scarpe tute rote col capèl a la romana “. Questa è la filastrocca che ogni bambino veronese la notte tra il  12 e 13 dicembre si sente raccontare dai propri genitori. In codesta frase emerge tutta la tradizione e la magia natalizia, molto presente durante la festività di Santa Lucia, una ricorrenza commemorata la seconda settimana di dicembre in Piazza Brà, luogo in cui sono presenti anche i magnifici Mercatini di Natale a Verona.

La storia di Santa Lucia raccontata da Piergiorgio

Oggi vi racconto riguardo la storia di Santa Lucia. Nel 1300 Verona venne colpita da una grave epidemia, che purtroppo provocò molti morti e dei disturbi notevoli alla vista dei cittadini ammalati. Particolarmente colpiti erano i bambini, che a causa della loro salute fragile, morivano quasi subito dopo aver incontrato la malattia. La popolazione disperata aveva quindi bisogno di un aiuto e un supporto. Così, i cittadini veronesi chiesero la grazia a Santa Lucia, martire e protettrice degli occhi. Le famiglie cominciarono a portare i bambini in pellegrinaggio a piedi scalzi, senza mantello, fino al centro città dove era ubicata la Chiesa dedicata proprio alla Santa. Secondo i genitori dei poveri bambini ammalati, questo gesto sarebbe stato gradito a Santa Lucia, la quale in cambio avrebbe dato loro la grazia e debellato, infine, l’epidemia dalla città.

Naturalmente, i bambini in principio si rifiutarono di affrontare il pellegrinaggio, ma i genitori mediarono con la promessa di ricevere a casa doni e dolci. L’epidemia terminò il giorno 13 dicembre, denominato anche il “giorno più corto dell’anno”. Proprio in questa giornata, si prosegue la tradizione di accompagnare i bambini  in Chiesa per la benedizione degli occhi, con anche l’intento di ringraziare Santa Lucia del miracolo. In Piazza Brà, inoltre, durante queste due giornate si organizzano dei mercatini interessanti, ravvivando la città e Piazza Brà in un clima caloroso e magico.

Quali usanze ci sono per la festa di Santa Lucia in Piazza Brà?

A Verona, Santa Lucia è una santa molto venerata. Tutti i bambini, qualche giorno prima della festività, scrivono una letterina dei desideri a Santa Lucia, identificata come un “Babbo Natale” al femminile. Come consuetudine, la notte del 12 dicembre, i bambini lasciano in cucina una tazza di latte caldo, del pane o dei biscotti per la Santa, insieme a delle carote per l’asinello che l’accompagna. In seguito, occorre che i bambini vadano a letto presto, poiché non devono assolutamente vedere Colei che porta loro i doni tanto desiderati.

Il mattino del 13 dicembre, se i bambini si sono comportati bene gioiranno di fronte ai giochi ricevuti da Santa Lucia. Solitamente le famiglie organizzano un pranzo speciale, a base soprattutto di dolci come il torrone, il carbone dolce e le monetine di cioccolato, con anche i tradizionali mandarini, un frutto consumato durante le festività natalizie.

Nel pomeriggio e alla sera, dopo il pranzo di Santa Lucia, la tradizione vuole che in Piazza Brà, dove un tempo sorgeva la Chiesa delle Sante Agnese e Lucia, si riproponga da secoli la “tradizione dei banchetti”, dove si preparano bancarelle con prodotti realizzati artigianalmente come maglioni, berretti, sciarpe in lana e giochi di ogni tipo. Inoltre, tra i mercatini non possono mancare banchi in cui si vendono i bomboloni, le frittelle dolci, il cioccolato, le mandorle tostate, la cioccolata calda e infine tanti palloncini colorati per i più piccoli.

Un buon consiglio e quello è di andare la sera del 12 dicembre in Piazza Brà, per vedere i Mercatini di Natale a Verona, e successivamente pernottare per una notte in città o dintorni.

Se vuoi, contattaci per ricevere maggiori informazioni riguardo il pernottamento.

Vuoi prenotare una camera qui vicino?
Verifica la disponibilità

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo ora!

Altri articoli

Vigne Verona: alla scoperta delle Vigne di San Pietro

Aquardens Terme Verona, un tuffo nel benessere

Passeggiata a Verona e dintorni: il percorso naturale di Custoza

I consigli di Piergiorgio: viaggio alla scoperta di Giardino Giusti

Gardaland: il parco divertimenti più bello d’Italia

Torna il festival del vino Hostaria: tra tradizione, enologia e cucina

Piergiorgio consiglia: Campo di Brenzone, angolo unico sul Lago di Garda

I consigli di Piergiorgio: un viaggio in barca sul Lago di Garda

La stella cometa a Verona: una tradizione che dura da 40 anni

Golf Verona: 18 buche per professionisti e amatori, vicino a Cà Giulietta

I consigli di Piergiorgio: Museo Nicolis a Villafranca

Il Veneto in bici: ecco i migliori itinerari

Agriturismo vicino Verona: la storia di Cà Giulietta

Non solo lago: tutta la magia del Natale sul Lago di Garda

Piergiorgio consiglia: il Santuario Madonna della Corona

Villafranca di Verona: una gustosa merenda al Caffè Fantoni

I consigli di Piergiorgio: da Cà Giulietta alla scoperta di Custoza

Itinerari in bici: tra Veneto e Lombardia costeggiando il Mincio

Piazza Brà, la più bella che ci sia durante la festa di Santa Lucia

I consigli di Piergiorgio: Sommacampagna tutta da scoprire!

Biblioteca Capitolare Verona: la biblioteca più antica del mondo

Bike hotel: cos’è e come sceglierlo

I consigli di Cà Giulietta: Osteria del Fil De Fero

Tortellini di Valeggio sul Mincio e dintorni: il consigli di Piergiorgio

Parco Natura Viva: scopriamolo insieme

Parco acquatico Cavour: il divertimento e il relax a due passi da Cà Giulietta

Parco Sigurtà: relax nella natura vicino a Verona

Fiera Cavalli Verona 2023: un evento dedicato al mondo equino

Alla scoperta di Isola della Scala e delle sue specialità culinarie

Cà Giulietta consiglia: i magici Mercatini di Natale a Verona

Viaggio alla scoperta del Natale a Mantova

Alla scoperta dell’Arena di Verona. Piergiorgio ci racconta la storia della lirica

I consigli di Piergiorgio: Castel San Pietro a Verona

Agriturismo Cà Giulietta © | Via barco 6 - Sommacampagna (vr) | P.IVA 03776620233 | +393384102745 | Privacy Policy | Cookie Policy | Prerefenze cookie